Traduzioni

Narrativa

2014

  • J. Lynn, Stay with Me, Nord (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • Suzanne Young, The Program, De Agostini (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • Jessica Spotswood, Sisters’ Fate, Sperling & Kupfer (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • J. Lynn, Stai qui con me, Nord (titolo or. Be with Me; di prossima pubblicazione).
  • Julie Murphy, Amore e altri effetti collaterali, De Agostini (titolo or. Side Effects May Vary; di prossima pubblicazione).
  • James Frey e Nils Johnson Shelton, Endgame: The Calling, Nord (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • Sophie Nicholls, Un vestito color del vento, Tea (titolo or. The Dress).
  • Dani Atkins, Due varianti di me, Fabbri (titolo or. Fractured).
  • Huntley Fitzpatrick, Quello che c’è tra noi, De Agostini (titolo or. My Life Next Door).
  • Pittacus Lore, La sfida del Numero Cinque, Nord (titolo or. The Fall of Five).

2013

  • Katy Regan, Baciare uno sconosciuto a Central Park, Fabbri (titolo or. How We Met).
  • Logan Belle, Ogni tuo desiderio, Fabbri (titolo or. Miss Chatterley).
  • Jennifer E. Smith, The Storm Makers, Sperling & Kupfer (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • Marcus Sakey, La formula del potere, Nord (titolo or. Brilliance).
  • J.A. Redmerski, Il confine di un attimo, Fabbri (titolo or. The Edge of Never; parziale, ultimo terzo del volume).
  • J. Lynn, Ti aspettavo, Nord (titolo or. Wait for You).
  • Mhairi McFarlane, Dal primo istante, Fabbri (titolo or. You Had Me at Hello).
  • Angela Clarke, I love fashion, Tea (titolo or. Confessions of a Fashionista).
  • Mary Stewart, Le streghe di Swan River, Rizzoli (titolo or. Wild Girls).
  • Pittacus Lore, La vendetta del numero Nove, Nord (titolo or. The Rise of Nine; parziale, seconda metà del volume).
  • Jessica Spotswood, Star Cursed, Sperling & Kupfer (titolo or. Star Cursed: The Cahill Witch Chronicles II).
  • Sylvain Renard, Gabriel’s Rapture. Redenzione e tormento, Nord.
  • Logan Belle, E adesso guardami, Fabbri (titolo or. The Librarian).
  • Ben H. Winters e Jane Austen, Sense and Sensibility and Seamonsters, Tre60 (titolo italiano da definire; di prossima pubblicazione).
  • Lily Blake e Jonathan Mostow, HATES. The House at the End of the Street, Fabbri.
  • Matthew Reilly, L’esercito dei mercenari, Nord (titolo or. Scarecrow Returns).

2012

  • Ben H. Winters, Una casa perfetta, Tre60 (titolo or. Bedbugs).
  • Cecelia Ahern, Cose che avrei preferito non dire, Rizzoli (titolo or. The Time of My Life).
  • Jack Rogan, L’isola perduta, Tre60 (titolo or. The Ocean Dark).
  • Jessica Spotswood, Wicked. I segreti delle sorelle Cahill, Sperling & Kupfer (titolo or. Born Wicked: The Cahill Witch Chronicles I).

2011

  • Ransom Riggs, La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, Rizzoli (titolo or. Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children).
  • J.R. Ward, Arde la notte, Rizzoli (titolo or. Crave).
  • Jim Butcher, L’accademia delle furie, Rizzoli (titolo or. Codex Alera 2: Academ’s Fury).
  • Sabryna Bach, La ragazza delle mele, Rizzoli (titolo or. Red Delicious).

2010

  • J.R. Ward, Io voglio, Rizzoli (titolo or. Covet).
  • Jasper Kent, I dodici, Rizzoli (titolo or. Twelve).
  • Jim Butcher, Le furie di Calderon, Rizzoli (titolo or. Codex Alera 1: Furies of Calderon).

2009

  • Ayaan Hirsi Ali, Se Dio non vuole, Rizzoli (titolo or. Adan & Eve).

2008

  • Michele Zackheim, Colori spezzati, E/O (titolo or. Broken Colors).

2007

  • Ben Dolnick, Zoology, Kowalski.
  • Martin Scott, Thraxas, Kowalski.

 

Saggistica e varia

2014

  • Mark Mulligan, Meltdown. How the Internet Brought the Music Industry to Its Knees, Mondadori (titolo italiano da definire, di prossima pubblicazione).
  • Jennifer Senior, Le mamme felici non esistono, Rizzoli (titolo or. All Joy and No Fun, di prossima pubblicazione).
  • Steve Peters, Il paradosso dello scimpanzé, Sperling & Kupfer (titolo or. The Chimp Paradox, di prossima pubblicazione).
  • Leatrice Eiseman e E.P. Cutler, Pantone® Fashion. Un secolo di colori nella moda, Rizzoli (titolo or. Pantone on Fashion).
  • Hello Kitty Collaborations: 40th Anniversary, Rizzoli.
  • Usain Bolt, Come un fulmine. La mia storia, Tea (titolo or. Faster than Lightning).

2013

  • Jeffrey K. Liker, Toyota Way, Hoepli (titolo or. The Toyota Way).
  • Novak Djokovic, Il punto vincente, Sperling & Kupfer (titolo or. Serve to Win).
  • Brad Stone, Vendere tutto. Jeff Bezos e l’era di Amazon, Hoepli (titolo or. The Everything Store).
  • Emily Current, Meritt Elliott, Hilary Walsh, A Denim Story, Rizzoli.
  • Jeremy Langmead, L’eleganza secondo Mr Porter, Rizzoli (titolo or. The Mr Porter Paperback).
  • Patricia Urquiola, È tempo di fare un libro, Rizzoli (titolo or.Time to Make a Book).
  • John Adair, La leadership di Confucio, Rizzoli Etas (titolo or. Confucius on Leadership).
  • James McQuivey e Josh Bernoff, Innovazione digitale, Hoepli (titolo or. Digital Disruption).
  • Takashi Murakami et al., Louis Vuitton: City Bags, Rizzoli.
  • James Balog, Ice. Gli ultimi ghiacciai, Rizzoli (titolo or. Ice).
  • Eric Schmidt e Jared Cohen, La nuova era digitale, Rizzoli Etas (titolo or. The New Digital Era; parziale, capitoli 6-7).
  • Rachelle Bergstein, Le donne dalla caviglia in giù, Mondadori (titolo or. Women from the Ankle Down).
  • Peter Zuckerman e Amanda Padoan, Seppelliti nel cielo, Mondadori (titolo or. Buried in the Sky).
  • Zoe Strimpel, Via gli uomini di troppo!, Tea (titolo or. The Man Diet).
  • George Beahm, Un miliardo di amici (e qualche nemico). Mark Zuckerberg in parole sue, Rizzoli Etas (titolo or. Billionaire Boy: Mark Zuckerberg in his own words).
  • Michael J. Silverstein et al., 10.000 miliardi di premio. Come conquistare il mercato dei nuovi ricchi di Cina e India, Rizzoli Etas (titolo or. The $10 Trillion Prize. Captivating the Newly Affluent in China and India).
  • Colombe Pringle et al., Roger Vivier, Rizzoli.
  • Jenna Miscavige Hill, Scientology, Rizzoli (titolo or. Beyond Belief. My Secret Life Inside Scientology and My Harrowing Escape; parziale, capitoli 15-20).

2012

  • David Graeber, Rivoluzione. Istruzioni per l’uso, Bur (titolo or. Direct Action: An Ethnography).
  • Harley Manning e Kerry Bodine, Clienti al centro: Reinventare il business nell’era della customer experience, Hoepli (titolo or. Outside In).
  • Pippa Middleton, Festa in famiglia, Tea (titolo or. Celebrate). Parziale, prima metà del volume.
  • Lisa Rogak (a cura di), L’ottimista impaziente. Bill Gates in parole sue, Rizzoli Etas (titolo or. Impatient Optimist).
  • Jay Elliot, Steve Jobs. La storia continua, Hoepli (titolo or. Leading Apple).
  • Charles Arthur, Digital Wars. Apple, Google, Microsoft e la battaglia per la conquista del web, Hoepli.
  • David Wills, Audrey. Gli anni ‘60, Rizzoli (titolo or. Audrey: The 60s).
  • George Soros, La crisi globale e l’instabilità finanziaria europea, Hoepli (titolo or. Financial Turmoil in Europe and the United States).
  • Paola Antonelli, «The World Through a Baguette», in Fendi. Baguette, Rizzoli.
  • Martin Lindstrom, Le bugie del marketing, Hoepli (titolo or. Brandwashed).
  • Andy Cohen, L’asso nella manica. Lezioni e trucchi magici per avere successo nel business, Rizzoli Etas (titolo or. Follow the Other Hand).
  • Jim O’Neill, BRIC. I Paesi che domineranno l’economia mondiale, Hoepli (titolo or. The Growth Map).
  • Ann Handley, C.C. Chapman, Content Marketing, Hoepli (titolo or. Content Rules).

2011

  • Angela Buttolph, Kate Moss Style, Tea.
  • Siva Vaidhyanathan, La grande G. Come Google domina il mondo e perché dovremmo preoccuparci, Rizzoli Etas (titolo or. The Googlization of Everything).
  • Caroline Stoessinger, Un secolo di saggezza. La lezione di vita di Alice Herz-Sommer, la più anziana sopravvissuta alla Shoah, Sperling & Kupfer (titolo or. A Century of Wisdom).
  • Simon Hermann, Aziende vincenti, Hoepli (titolo or. Hidden Champions).
  • Frida Giannini (a cura di), Gucci. The Making Of, Rizzoli.
  • Jermaine Jackson, Michael. La vita del re del pop vista attraverso gli occhi di suo fratello, Rizzoli (titolo or. You Are Not Alone. Michael Through a Brother’s Eyes). Parziale, capitoli 8-14.
  • Deepak Malhotra, Io ho spostato il tuo formaggio, Sperling & Kupfer (titolo or. I Moved Your Cheese).
  • David Kirkpatrick, Facebook. La storia, Hoepli (titolo or. Facebook Effect).
  • Jay Eliot, Steve Jobs. L’uomo che ha inventato il futuro, Hoepli (titolo or. The Steve Jobs Way).
  • Eric Lamet, Il bambino nel Paese del sole, Sperling & Kupfer (titolo or. A Child «Al Confino»).
  • Leatrice Eiseman e Keith Recker, Pantone, Rizzoli.
  • Charlene Li, Open Leadership, Rizzoli Etas.
  • Chip Heath & Dan Heath, Switch, Rizzoli Etas.
  • John Gray, Marte è di ghiaccio, Venere di fuoco, Rizzoli (titolo or. Venus on Fire, Mars on Ice).

2010

  • Tony Blair, Un viaggio, Rizzoli (titolo or. A Journey). Parziale, capitoli 11-15.
  • Naomi Klein, «No Logo: dieci anni dopo», in No Logo (nuova edizione), Bur.
  • Gerald Scarfe, Pink Floyd. The Wall, Rizzoli.
  • Mariano Vivanco, Uomini. Dolce & Gabbana, Rizzoli.
  • John May, Architettura senza architetti, Rizzoli (titolo or. Buildings without Architects).
  • Robert Sutton, Testa di capo, Rizzoli (titolo or. Good Boss, Bad Boss).
  • David Weinberger, Elogio del disordine, Bur (titolo or. Everything is Miscellaneous). Parziale, capitoli 1-7.
  • «Bio» e «Cronologia», in Antonio Marras, Kenzo, Rizzoli.
  • Michael Zadoorian, «Mio padre, Norman Zadoorian…», in Facce da leggere, Rizzoli.
  • M. Wilhelm e D. Mathison, Avatar. Rapporto confidenziale sul mondo di Pandora, Rizzoli (titolo or. Avatar: An Activist’s Survival Guide). Parziale, introduzione e primo capitolo.

2009

  • Al Gore, La scelta, Rizzoli (titolo or. Our Choice). Parziale, prima metà del volume.
  • Phil Sutcliffe, Queen, Rizzoli. Parziale, prima metà del volume.
  • Rupert Isaacson, Horse Boy, Rizzoli.
  • Michael Greenberg, Il giorno in cui mia figlia impazzì, Rizzoli (titolo or. Hurry Down Sunshine).
  • Chris Anderson, Gratis, Rizzoli (titolo or. Free).
  • Leonard Mlodinow, La passeggiata dell’ubriaco, Rizzoli (titolo or. The Drunkard’s Walk: How Randomness Rules our Lives).
  • George A. Akerlof e Robert J. Shiller, Spiriti animali, Rizzoli (titolo or. Animal Spirits).
  • Irene M. Pepperberg, Parla con Alex, Rizzoli (titolo or. Alex & Me).
  • Charlotte Hess e Elinor Ostrom (a cura di), La conoscenza come bene comune. Dalla teoria alla pratica, Bruno Mondadori (titolo or. Understanding Knowledge as a Commons: From Theory to Practice).

2008

  • James Geary, La vita in una frase, Rizzoli (titolo or. The World in a Phrase). Parziale, capitoli 1-4.
  • Eric Weiner, La geografia della gioia, Rizzoli (titolo or. The Geography of Bliss).
  • Steve Turner, Johnny Cash, Kowalski (titolo or. The Man Called Cash).
  • Declan Hill, Calcio mafia, Rizzoli (titolo or. The Fix). Parziale, capitoli 8-14.
  • Benny Morris, Due popoli una terra, Rizzoli (titolo or. Two Peoples, One Land). Parziale, un terzo del volume.

2007

  • Steve Coll, Il clan Bin Laden, Rizzoli (titolo or. The Bin Ladens). Parziale, capitoli 1-15.
  • Anita H. Clayton, Il desiderio segreto, Rizzoli (titolo or. Satisfaction: Women, Sex and the Quest for Intimacy).
  • Alek Wek, La ragazza del villaggio Dinka, Rizzoli (titolo or. Alek).
  • Naomi Klein, Shock economy, Rizzoli (titolo or. The Shock Doctrine: The Rise of Disaster Capitalism).
  • Tim Lihoreau, L’invasione delle ultrafobie, Rizzoli (titolo or. Modern Phobias: A Litany of Contemporary Fears).

2006

  • Tom Hodgkinson, La libertà come stile di vita, Rizzoli (titolo or. How to Be Free).
  • Don Herzog, Furbate. Un saggio filosofico, Rizzoli (titolo or. Cunning). Parziale, da p. 133.

 

Audiovisivi e doppiaggio

  • Randy Pausch, La mia ultima lezione, Rizzoli 2008: traduzione della conferenza alla Carnegie Mellon, usata per il doppiaggio del video, www.pausch.rcslibri.it.
  • Ayaan Hirsi Ali: traduzione dell’intervento al Festival delle letterature di Roma, 29 maggio 2008.
  • Stesura dei sottotitoli italiani per il cortometraggio The Shock Doctrine, di Alfonso Cuarón e Naomi Klein, presentato alla Biennale di Venezia 2007.
  • Share/Save/Bookmark